italia colosseo

ARCHITETTURA DEL COLOSSEO

L'architettura del Colosseo

Il Colosseo è un edificio di forma ellittica con un asse corto di 156 metri e uno lungo di 188 metri. Era alto 50 metri, lungo 190 metri e largo 156 metri. La struttura del Colosseo fu costruita con diversi materiali: per i pilastri portanti furono utilizzati blocchi di travertino, mentre i muri esterni, le scale e i muri radiali furono costruiti con blocchi e mattoni di tufo. Archi e volte sostenevano solidamente la struttura. Secondo alcuni calcoli, il Colosseo poteva ospitare da 50.000 a 80.000 spettatori. Aveva 80 entrate e uscite, 76 delle quali erano utilizzate dai cittadini comuni, mentre le restanti quattro erano destinate all'imperatore, alle autorità politiche e religiose e ai protagonisti degli spettacoli.

all'interno del colosseo

Interno del Colosseo

Come negli stadi di oggi, tutti coloro che entravano nel Colosseo avevano un biglietto corrispondente al numero che si trovava sopra una delle porte d'ingresso. Il biglietto indicava anche i percorsi obbligati che portavano alle gradinate. I posti a sedere per il pubblico (cavea) erano suddivisi in base alla classe sociale. La cavea era divisa in 5 settori separati da corridoi. I posti più vicini all'arena erano riservati ai senatori. I cavalieri e le altre categorie sociali occupavano le tribune superiori, mentre il settore più alto, noto anche come summa cavea, era destinato alla plebe. Il complesso era stato progettato non solo per controllare le folle, ma anche per tenerle a proprio agio. Disponeva di 110 fontanelle e di due servizi igienici abbastanza grandi da ospitare un pubblico numeroso. Il Colosseo aveva anche un tetto retrattile. Nelle giornate più calde, una tenda chiamata velarium veniva srotolata sopra il ponte superiore per riparare gli spettatori dal sole. Il velario era azionato da marinai della Marina romana che stazionavano in cima al porticato del Colosseo. Il pavimento dell'Arena era in legno ricoperto di sabbia. Al di sotto dell'Arena si trovava l'ipogeo, una vasta rete di gallerie e corridoi, nonché le cantine che sono ancora oggi visibili al centro della costruzione. Le cantine erano utilizzate come stanze per i gladiatori, gli schiavi, le armi, le attrezzature necessarie per i giochi e le gabbie per gli animali. La costruzione conteneva ascensori azionati da carrucole e corde che conducevano direttamente all'arena attraverso le botole. Per saperne di più Storia del Colosseo. Se volete acquistare i biglietti per il Colosseo, abbiamo le migliori offerte qui.

Vuoi saperne di più? Prenota ora il tuo tour e ottieni il prezzo migliore!

Godetevi un'esperienza completamente visite guidate alla storia del Colosseo di Roma

colosseo e foro

Edifici di supporto

Intorno al Colosseo c'erano molti altri edifici legati ai giochi. Sul lato est si trovava una famosa scuola di addestramento per gladiatori, chiamata Ludus Magnus. La scuola era collegata all'Anfiteatro con un corridoio sotterraneo per consentire ai gladiatori un facile accesso. Nella stessa area si trovavano anche altre scuole: Ludus Matutinus - scuola di addestramento per combattenti e animali, scuola gallica e scuola dacica. Alcuni degli altri edifici di supporto nelle vicinanze erano lo Spoliarium, un luogo dove venivano smaltiti i corpi dei gladiatori morti. L'Armamentarium, utilizzato per il deposito delle armi, il Summum Choragium, dove venivano conservati i macchinari e il Sanitarium, utilizzato per curare i gladiatori feriti.

Sapevate che il famigerato imperatore non ha mai messo piede nell'arena?

Prenota ora il tuo tour a prezzo speciale e lasciate che vi raccontiamo altre storie interessanti!